Chi siamo

A tutte le pecore del Gruppo di Preghiera

“… come pecore in mezzo ai lupi”

Carissimi fratelli e sorelle,

in un mondo dove tutti maledicono è bene Benedire, quindi, che Dio ti benedica e Benvenuto nel nostro e tuo gruppo di preghiera. Il gruppo di preghiera nasce a seguito di una serie incredibile di coincidenze e segni inequivocabili e dopo gli ultimi episodi  di attacchi alla chiesa della nostra città e regione.​ Un qualsiasi scandalo, grande o piccolo, davanti alla fragilità della fede di questi ultimi anni crea l’allontanamento  di migliaia e migliaia di fedeli dalla Chiesa e da Dio. Dico anche da Dio perché è un’illusione arrivare a Dio senza la Sua Chiesa, la remissione dei peccati e la consacrazione del Corpo di Cristo nell’eucarestia non è possibile senza la chiesa e i suoi sacerdoti e ciò ci porta nelle grazie di Dio attraverso il nostro stato di grazia. ​La Madonna da tempo ci esorta a pregare per la Chiesa e i Sacerdoti che sono l’unico  ponte attraverso cui possiamo arrivare al cielo. La Madonna da tempo ci esorta a fondare cenacoli di preghiera ed ecco che alcuni di noi hanno accolto questo invito e incredibilmente si sono ritrovati sotto lo stesso tetto a pregare per le medesime intenzioni. 

Per caso, ma quale caso, il gruppo si riunisce la prima volta il 24 Maggio di quest’anno nella cattedrale di Potenza nella cappella del Santissimo e Don Antonio immediatamente ci fa notare due coincidenze, la prima è che il 24 maggio è la festa della Madonna Ausiliatrice , la seconda è che nella cappella del Santissimo vi è un solo quadro con Don Bosco e la Madonna Ausiliatrice.

Il gruppo si propone immediatamente di pregare principalmente per i Sacerdoti e la Chiesa nonché per le intenzioni dei membri del gruppo.

Stante queste premesse decidiamo di chiamare il gruppo

 

“ come pecore in mezzo ai lupi” 

Perché così il Signore ci manda

in questa vicenda cittadina, perché gli attacchi già sono stati evidenti e perché da gregge possiamo difenderci meglio e accrescere sempre più la nostra fede.

Il gruppo nasce  sotto la protezione di

Maria Ausiliatrice

 

Perché è nato il 24 maggio 2012 giorno della Festa di Maria Ausiliatrice “Auxilium Christianorum”; ‘Aiuto dei Cristiani’, è il bel titolo che è stato dato alla Vergine Maria in ogni tempo .

Il gruppo chiede l’intercessione 

Del Servo di Dio

Mons. Augusto Bertazzoni

prima di tutto perché discepolo di Don Bosco e quindi anche lui legato alla Madonna Ausiliatrice , altra Dioincidenza, poi perché chi più di lui ha amato i lucani e la loro Chiesa. Lui umile Vescovo sempre raccolto in preghiera ha ricostruito materialmente e moralmente la Chiesa potentina

Il Carisma del gruppo sarà

L’Amore

 

inteso come la misura con cui Dio valuta, pesa e conta tutte le cose e che metteremo nella nostra bisaccia prima di intraprendere il cammino nuovo, prima di rispondere ad un collega o ad un parente o a un amico, prima di perdonare, prima di fare l’elemosina, prima di pregare, prima di parlare, prima di tacere, prima di guardare , prima di giudicare perché è l’Amore che mettiamo in ogni cosa che Dio guarda perché è l’Amore che mettiamo in ogni cosa che Dio pesa perché tutte le cose senza l’Amore non hanno senso per Dio.

Prega con noi l'iniziativa fondata da

Ania Goledzinowska

Cuori Puri

Nata a Medjugorje il 25 Giugno 2011, è un'iniziativa per i giovani e le coppie che decidono di rispettare Dio scegliendo la castità fino al matrimonio. Oggi conta circa 15.000 giovani che hanno avviato un cammino di fede di cui moltissimi hanno promesso la castità prematrimoniale 

Se ancora esistono come esistono,  dei Sacerdoti che illuminano e che sono sale, se ancora esistono come esistono,  dei fedeli che si indignano davanti agli attacchi alla Chiesa se insomma esiste ancora una Chiesa sana allora e’ questa la Chiesa che deve scendere in campo e lo deve fare con le armi di Dio guardando al cielo, non si può più essere tiepidi, non si può più essere equidistanti da Dio e dal demonio.

Che da questa Chiesa sana che illumina il camino di tanti parta la rinascita della chiesa potentina e lucana oppure anche questa con il tempo si spegnerà ed anche noi saremo come i tanti che inconsapevolmente avranno aiutato il male e non il bene come i tanti che hanno guardato le lampade spegnersi.

Potenza e la Lucania deve scegliere. Tu cosa scegli?

Sii sempre Benedetto Tu che oggi hai liberamente scelto di pregare con noi  per la tua Chiesa.

Francesco Maria Ignomirelli servo inutile